Dialoghi sui diritti umani di Ginevra

I diritti umani sono al centro della visione e del mandato dell’UNESCO e sono sanciti dalla Costituzione dell’Organizzazione nel 1945. Essendo stata la prima agenzia dell’ONU a porre la Dichiarazione universale dei diritti umani del 1948 al centro del suo lavoro, l’UNESCO integra i diritti umani in tutti i suoi programmi e lavora in cooperazione con i suoi Stati membri, altre entità dell’ONU, i partner e le reti dell’UNESCO e le istituzioni per i diritti umani.

L’UNESCO e i diritti umani

Diversi diritti specifici della Dichiarazione Universale sono di competenza dell’UNESCO, tra cui

– Il diritto alla libertà di opinione e di espressione (articolo 19).

– Il diritto all’istruzione (articolo 26)

– Il diritto di godere dei benefici del progresso scientifico (articolo 27)

– Il diritto di partecipare alla vita culturale (articolo 27)

Per sostenere il progresso del rispetto e dell’attuazione di questi diritti, la Commissione svizzera per l’UNESCO ha lanciato un’iniziativa intitolata “UNESCO & HUMAN RIGHTS: GENEVA DIALOGUES FOR ENHANCING COOPERATION & EFFECTIVENESS“, in collaborazione con l’UNESCO – rappresentato dal suo Ufficio di collegamento presso le Nazioni Unite a Ginevra – e l’Università di Ginevra, così come l’OHCHR e la ONG Regard.

  • Un 1° Dialogo sul diritto alla libertà di espressione ha avuto luogo il 17 settembre 2021. Un rapporto scritto, così come un rapporto audiovisivo, sono disponibili qui.
  • Il 25-26 aprile 2022 si è tenuto un 2° Dialogo sul diritto alla scienza. Era basato su un documento di base preparato in anticipo dal gruppo di partner dell’iniziativa. Un rapporto scritto, così come un rapporto audiovisivo, sarà pubblicato prossimamente.

Concetto e obiettivi dei Dialoghi

Nel 2021, la Commissione svizzera per l’UNESCO (CSU), in collaborazione con un nucleo di professionisti delle agenzie dell’ONU, delle ONG e delle università, ha lanciato un’iniziativa per rafforzare gli approcci e favorire i partenariati per il rispetto e l’attuazione dei diritti umani legati all’educazione, alla scienza, alla cultura, alla comunicazione e all’informazione; un’iniziativa che mira anche a intensificare l’apprendimento all’interno dell’UNESCO e delle sue reti sulle questioni dei diritti umani nel loro lavoro.

L’iniziativa prende la forma di una serie di dialoghi a Ginevra che riuniscono partner chiave con mandati comuni e interessi sovrapposti per promuovere la cooperazione, la coerenza e l’efficacia.

Ciascuno dei dialoghi è inteso come una piattaforma per discutere le attuali sfide e tendenze in materia di diritti umani, per scambiare opinioni su come le parti interessate cooperano, e per riflettere su come migliorare la coerenza e rafforzare l’azione intorno ai meccanismi multilaterali dei diritti umani.

In termini di risultati, i dialoghi sono concettualizzati in modo tale da facilitare l’elaborazione di un rapporto di sintesi che presenta le questioni emergenti, le sfide, le lezioni chiave della cooperazione e le raccomandazioni per l’UNESCO e altri attori in ogni campo dei diritti umani.

 

 

Loading...