Isabelle Raboud-Schüle

Nata in Vallese da genitori germanici nel 1958, Isabelle Raboud-Schüle si è laureata in etnologia, musicologia e dialettica all’Università di Neuchâtel (Svizzera), presentando una tesi sul “neo-artigianato” in Svizzera Romanda. Ha inoltre seguito una formazione in musicoterapia.

Dal 1984 al 2003 ha realizzato numerose iniziative ed esposizioni su mandato dell’associazione vallesana dei musei locali. Ha inoltre fondato e diretto il Musée valaisan de la Vigne et du vin à Sierre-Salgesch (1989-1994).

Isabelle Raboud-Schüle ha collaborato a diversi progetti del Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca (SNF) sulle canzoni popolari vallesane (1992 – 1994), ha lavorato anche all’alimentarium, ovvero il Museo dell’alimentazione a Vevey (1994 – 2006) e ha elaborato il Patrimonio culinario Svizzero – di cui è inoltre stata presidente (2002 – 2007). Dal 2006, dirige il Museo della Gruyère e la biblioteca pubblica di Bulle nel Canton Friborgo, che nel 2010 le ha dato mandato di organizzare l’inventario delle “traditions vivantes” (PCI).

Isabelle Raboud-Schüle abita a Corseaux (VD) vicino a Vevey con la sua famiglia, è sposata e mamma di tre figli. Isabelle fa inoltre parte di un coro locale.